Chirurgia

Il campo di attività dell’ORL è caratterizzato da una alta complessità che si manifesta in una ampia gamma di interventi indirizzati a risolvere patologie d’organo, a ripristinare funzioni compromesse da malattie o esiti di malattie, a ricostruire con finalità estetiche o funzionali apparati nella sfera cervico facciale. Lo skill che caratterizza il chirurgo cervico facciale nasce da una lunga consuetudine con le tecniche microchirurgiche, con l’endoscopia e la video endoscopia.

La delicatezza di approccio nella microchirurgia dell’orecchio è stata trasferita in campo cervico facciale nella chirurgia della tiroide, delle ghiandole salivari maggiori e della laringe. L’approccio agli organi e alle patologie d’organo è delicato, funzionale, mini invasivo. Anche l’intervento più noto e conosciuto di pertinenza dell’ORL, mi riferisco alla tonsillectomia, viene realizzato con un approccio che prevede l’uso del microscopio e strumenti d’avanguardia per la dissezione. Questi concetti, che sono diventati attualmente il fondamento di ogni specialità chirurgica, sono nell’ORL connaturati nel suo codice genetico. Tecnologie d’avanguardia come il bisturi a laser, la radiofrequenza, la tecnologia ultrasonica sono il supporto tecnologico indispensabile ad un approccio conservativo agli organi oggetto dell’atto chirurgico.

Come ogni specialità medica o chirurgica, anche l’ORL sulla spinta delle conoscenze delle tecnologie rimodula in continuazione il suo profilo nella direzione di una specializzazione sempre più settoriale dove si concentrano esperienze, conoscenze e di conseguenza maggiore efficacia dell’atto medico come per esempio nella chirurgia della tiroide e delle ghiandole paratiroidi. 

Copyright © 2017, Dr. Salvatore Singarelli. Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer